\\ Poesie d'autore online : Storico : Ed. Bigati - Aurelia Sansone (inverti l'ordine)
Di seguito tutte le poesie pubblicate in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 15:19:34, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 22343 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Non voglion più
saltar giù su
con sotto un fosso
in mezzo un dosso
far patapu.

Accusata nel forum del Corriere di non essere poetessa, all’opposto di una che imita i limerick inglesi, mi è venuto subito un limerick scherzo in favore dei professori che riescono a tenere la disciplina a scuola.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 14:19:12, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 14165 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Far bere un cognacchino
a un angelo colino
che filtra da avvocato
il pensiero inventato
è un successo insperato.

L’avvocato dell’angelo, frastornato dal mio poetare, se ne è distolto con un cognacchino.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 14:13:54, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 20735 volte)

Aurelia Sansone

Aurelia Sansone

In farsi persiano
tradotto il toscano
un po’ milanese
di un mio libro strano
col solito inglese.

Terribile inglese
che suona smangiato
tradotto malnato
insieme al francese
da me ricercato.

Ci han messo le mani
in otto all’inglese
in uno al francese
con sforzi da cani
ma non sempre vani.

Spagnolo e tedesco
col farsi e l’inglese
tradurmi è un rinfresco
piacevole desco
per me milanese.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 14:08:29, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 11774 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Calce viva bicata
che vuol dire impastata
è un insieme di versi
strafottenti e perversi
naviganti in virata.

Nel forum del Corriere una dotta signora anonima ha riprovato con sapienti spiegazione le sequenze errate dei miei limerick. Grata ho cercato un nome italiano per i miei inghippi.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 13:59:34, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 7600 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Bigato mi pare
un nome stornello
che fa da comare
nel brutto e nel bello
al dotto parlare.

Bigato è il nome dialettale del baco da seta. A imitazione del limerick inglese il bigato è in cinque versi di contenuto giocoso.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 13:01:41, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 10754 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Giocare ai bigati
col dado destino
che accende il camino
dei tempi passati
con legni inventati.

L’analisi muffa
col Bhagavadgita
può fare una zuffa
che sembra un po’ buffa
ma cambia la vita.

Accendere il fuoco
dei legni ammucchiati
ben ben stagionati
è cosa da poco
avendo un buon cuoco.

Daniela protesta
perché non son lesta.
Giuliano non sa
ma presto saprà
qualcosa avverrà

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 12:57:33, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 11576 volte)


Aurelia Sansone

Un nuovo sistema
allegro e gentile
per dare uno schema
togliendo il patema
del viver civile.

Lo scritto marchiato
con nome e casato
bisogna accettare
nel dire e nel fare
deciso e pinzato.

E senza esitare
bisogna trovare
per gli altri e se stessi
impegni indefessi
con pochi recessi

per pigri rifiuti
e spassi indovuti.
Avanti va piano
e indietro il volano
dei tempi goduti.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 11:36:15, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 8040 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Un forum cresciuto
un po’ più barbuto
che impone l’inglese
con buffe pretese
per essere arguto.

Ma Dante e il latino
difende coi denti
tirando fendenti
a chi birichino
li scrive perdenti.

I bei sentimenti
le gare dementi
e il falso mercato
qui tutto è vantato
e ben sciorinato.

Ma porta fortuna
nei chiari di luna
trovare gli appigli
dei libri consigli
con filo da cruna

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 11:36:01, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 10506 volte)

Aurelia Sansone
Aurelia Sansone

Son tutti balordi
col pepe e col sale
nel mare con cale
dei siti tra i fiordi
e il miele non vale.

Parole salate
pepate mielate
van tolte d’intoppo
se sono azzimate
e corrono troppo.

I tanti fuggenti
col nome nel nulla
han scelto la culla
dei nulla facenti
con l’anima brulla.

È già primavera
bisogna partire
cercar di capire
che cosa si spera
nel mondo a venire.
.

 
Di oretta (del 26/02/2008 @ 10:42:58, in Ed. Bigati - Aurelia Sansone, linkato 8825 volte)


Aurelia Sansone

Al tutto saputo
che vanta se stesso
con animo astuto
sapere fa spesso
trovare un consesso

Che inventa la gloria
con storte tenzoni
riempiendo la storia
di zii peperoni
denaro passioni.

Con loro mangiare
diventa un problema
il cibo è un emblema
del non digiunare
con gente che appare

Mangiare con gli altri
che fuori cuccagna
non salgono scaltri
l’untuosa montagna
per loro è una lagna.

 
Pagine: 1 2