\\ Poesie d'autore online : Storico : 000 per l'arte di Carola Mazot (inverti l'ordine)
Di seguito tutte le poesie pubblicate in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 13:03:29, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 19385 volte)

Carola Mazot

 

Non temere le nuvole striate

che non portano i sogni ma la pioggia.

L’acqua il fuoco la terra l’aria ancora

bisogna con pazienza sceverare.

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:59:42, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 11308 volte)


Carola Mazot

Trovare per il vento le parole 

per gli alberi e le pietre per il prato

per i giorni e le notti da cambiare. 

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:55:50, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 7405 volte)


Carola Mazot

Il futuro è gli incontri che continuano

con l’incertezza propria e quella altrui

l’andare e il ritornare procedendo.

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:53:11, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 10608 volte)

Carola Mazot 

Le macchine senza stagione

di tempo e di luogo

com’è primavera che torna

mi fanno ignorare.

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:50:20, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 13877 volte)

Carola Mazot

 

Niente sembra diverso tutto cambia

Il cielo piombo grigio mostra strappi

d’azzurro luce sole pochi e brevi

che sfuggono alla vista che non guarda.

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:45:50, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 16949 volte)


Carola Mazot 

Non ci sono più foglie verdi in alto

solo qualche brandello accartocciato

che si muove e punteggia verso il cielo.

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:34:57, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 10615 volte)


Carola Mazot 

Dentro il giovane mondo con pazienza

e coraggio le foglie dell’autunno

bisogna riportare alla memoria.

 
Di oretta (del 18/06/2009 @ 12:31:13, in 000 per l'arte di Carola Mazot, linkato 15726 volte)

Carola Mazot

 

L’aria fresca dagli alberi le foglie

distacca rinsecchite e fa cadere

dondolanti nel volo sulla terra

la vecchiaia dei giorni e delle notti

nell’anno che finisce ricordando.

 
Pagine: 1