Di seguito tutte le poesie pubblicate sul blog, in ordine cronologico.
 
 
Di oretta (del 13/01/2008 @ 15:46:24, in Arte - Enio Tomiolo, linkato 12827 volte)


Enio Tomiolo

Enio ricordi quante volte abbiamo
parlato d’arte insieme capo a capo

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (29)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 12/01/2008 @ 18:04:15, in Ed. L'Aggiustapendoli - A mia madre, linkato 87352 volte)

“La mamma, la mia mamma” urlavo dentro
attaccata al tuo collo, io che piangevo.
Beppino, ti ricordi nostra madre,
te la ricordi, Beppi, ti ricordi?

C’era il vento tra i viali al cimitero
e solo due bambini tra le tombe,
gli uccelli pigolavano e un piccone 
battuto su una pietra risuonava.

Ho portato a mia madre i gigli rossi,
quelli che sulla terra sanguinavano
sulla cima dei monti calpestati
anche in Grecia dai piedi dei pastori.

Le rose del mio pianto rifioriscono
sulla tua tomba, madre che sei morta.
Madre, mammina bella, madre mia
che mi hai dato la vita perché io viva.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (1520)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 12/01/2008 @ 15:23:08, in Ed. Sotto la Pioggia - Melotto, linkato 8506 volte)

Vito Melotto
Vito Melotto

C’è sempre un lato insieme se si vuole
d’amore d’amicizia di ricordo
che dona conoscenza intelligenza
all’intuito dell’essere se stessi
per potere nel tempo continuare.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (23)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 12/01/2008 @ 12:00:58, in Ed. L'Aggiustapendoli - Alla Svezia, linkato 14643 volte)


Stoccolma

Là dove il mondo scolora nell'arco
del polo, e le nubi aggrigiano i giorni
una sull'altra in cumuli distese
come coltre levata contro il sole
Là corre con le renne il mio pensiero
al paese di abeti senza fine
che il silenzio ricopre delle nevi.
Vorrei solo la neve alta tra i pini
far cantare nel gelo aprendo il passo
nella foresta fuori dal sentiero
che le betulle e i larici nel vento
fanno cantare al ritmo delle streghe.
Stoccolma dalle luci sempre vive
a schiarire la notte che non quieta
con le case riflesse nei canali
trascorrenti nel brivido del mare
tu vieni mai veduta a ricordare
E sembra ciascun giorno più lontana
la terra che mi diede amata il canto
né il sole mi rallegra quando splende
o la luna e le stelle sul giardino.

 

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (63)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 11/01/2008 @ 18:30:38, in Ed. Sotto la Pioggia - Salandin, linkato 13357 volte)


Laura Salandin

Frinire di cicale e le campane
nel sole dentro il cielo sopra il mare

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (36)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 11/01/2008 @ 18:23:08, in Ed. Sotto la Pioggia - Salandin, linkato 12432 volte)


Laura Salandin

Con la pioggia stan zitte le cicale
coprendo di silenzio l’erba verde,
ma quando torna il sole una alla volta
riprendono pian piano a cicalare.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (34)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 11/01/2008 @ 15:48:10, in Ed. Sotto la Pioggia - Salandin, linkato 24758 volte)


Laura Salandin

Un ragno è un punto d'oro contro il cielo

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (23)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 11/01/2008 @ 15:40:31, in Ed. Sotto la Pioggia - Salandin, linkato 45865 volte)


Laura Salandin

Aria e cielo di nuovo e sole e luce
vieni torna a giocare con le anatre
mentre il riso si cuoce e apparecchiamo
la mia terrazza il tuo giardino e il pranzo
con gli alberi e coi fiori tra le case.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (37)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 11/01/2008 @ 14:26:28, in Ed. Sotto la Pioggia - Salandin, linkato 10024 volte)


Laura Salandin

Ieri non una me ne è andata
non una
storta,
anche perché
correndo con Laura
sotto la pioggia scrosciante
ci siamo divertite moltissimo
a inzupparci i capelli,
era tantissimo tempo
che non ci capitava.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (43)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 10/01/2008 @ 18:11:26, in Ed. Sotto la Pioggia - Petrus, linkato 29519 volte)


Marco Petrus

La vita del domani non più ieri
e non dopodomani né avant’ieri
cambiata vecchia nuova avanti indietro
è sempre più difficile e diversa.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (49)  Storico Storico  Stampa Stampa