Poesia e arte contro il consumismo
Di oretta (del 13/03/2009 @ 09:54:47, in Diario 2009 , linkato 19651 volte)


Bongiovanni Radice

Io non capisco perché il prodotto interno lordo deve continuare ad aumentare e penso che l’arte, la poesia, la musica siano un’alternativa al consumismo.
Io ho il dono della sintesi, ma non so poi fare l’analisi, interpretando dipinti con poesie scelte ad hoc riesco a dare senso condiviso a due arti. Uso i duemilanovecento versi delle “Poesie per Giovanni”  e altri miei versi come una cava di endecasillabi naturali.
Nell’ultimo mese ho letto pubblicamente con successo, accompagnata dal percussionista Walid Hussein, cinque strisce di poesie immagini con introduzione di Giovanni Mingrino, che sono state donate al pubblico. Quattro altre strisce sono in preparazione.

Coi desideri inutili e coi debiti
non si fa civiltà ma consumismo.
Consumismo disutile destino
della troppa abbondanza che ci attornia
L’arte la poesia passione e cura
nei limiti cercare con pazienza
per quello che si può senza strafare.