Dal mare del futuro
Di oretta (del 19/01/2008 @ 10:12:11, in Ed. Sotto la Pioggia - Guatta, linkato 10548 volte)


Giuliano Guatta

La poesia, che sceglie con l'inconscio
dal mare del futuro le parole
nei chiusi endecasillabi ritmate,
riporta alla mia vita la speranza
d'un domani ammirevole che viene
luna e stelle alla notte quando è buio.