\\ Poesie d'autore online : Storico : Album diario marzo 2009 (inverti l'ordine)
Di seguito tutte le poesie pubblicate in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di oretta (del 21/03/2009 @ 16:31:36, in Album diario marzo 2009, linkato 13971 volte)

Maria Luisa Simone
Maria Luisa Simone

Ieri e l’altro ieri sono stata tra i cattolici. I cattolici ascoltano gli altri e danno attenzione. Io devo moltissimo ai cattolici. Ho spiegato a una cattolica, che andare in analisi per ventinove anni una volta la settimana, equivale sul piano umano a confessarsi una volta alla settimana. È rimasta molto meravigliata.

Parola meraviglia voce suono
di passione che accende vita e amore
sconvolgente memoria poesia.

 
Di oretta (del 20/03/2009 @ 20:55:44, in Album diario marzo 2009, linkato 13582 volte)

Vito Melotto
Vito Melotto

Una nuova striscia oggi mi ha fatto pensare. Non l’argomento, ma lo stato d’animo mi spingono all’interpretazione dei dipinti. Ho cambiato il modo di una nuova striscia  e poi ho chiesto aiuto.  Domani l’avrò.

Non pretendere troppo ma cercare
la comprensione altrui che ha mani ed occhi.

 
Di oretta (del 19/03/2009 @ 13:11:48, in Album diario marzo 2009, linkato 10123 volte)

Ina Bianco
Ina Bianco

L’altro ieri ho regalato una striscia di poesie e dipinti al mio amico mendicante, che ama le poesie con immagine. Il mendicante ha letto la striscia quattro volte nella notte. Si è dimostrato fiero e contento d’averla apprezzata. Sono emozionata e sconvolta. È la striscia che Ina Bianco, la pittrice cui è dedicata, distribuirà a Brindisi in aprile, per l’inaugurazione di una sua mostra.
Ieri, alla Casa della Cultura, i miei amici dello Psomega hanno raccontato la storia del melodramma. Li ho ringraziati molto, ho capito che non vado più alla Scala, né al cinema, e non guardo più la televisione perché non sopporto più il melodramma. L’instabilità e la variazione continua imposte dalla tecnica hanno distrutto i caratteri forti, che costruiscono tragedie, commedie e anche le parodie melodrammatiche. I troppi stimoli, le troppo occasioni, i troppi spettacoli e anche le troppe letture impongono oggi superficialità e consumismo.

Consumismo benessere progresso
libertà femminismo solitudine
litigi narcisismo indifferenza
notizie informazioni telematica
tensione sovraccarico fatica.

 
Di oretta (del 18/03/2009 @ 11:04:37, in Album diario marzo 2009, linkato 16747 volte)


Bardella


“Lo stato canaglia” di Piero Ostellino, presentato ieri in un pubblico dibattito per il Corriere della Sera, racconta che il disastro italiano è l’eccesso di leggi. Abbiamo dieci volte più leggi della Germania e della Francia. Il disastro politico italiano è la burocratizzazione.
Ieri sera la poetessa Maria Pia Quintavalla ha presentato nel salotto Caracci l’antologia della sua opera poetica con traduzione inglese, molto interessante. Maria Pia una vecchia e cara amica, che era nella giuria di un primo premio di poesia da me vinto molti anni fa e mi aiutò nella stesura dell’Aggiustapendoli, mio primo libro pubblicato. Per riuscire a pubblicare i suoi libri  di poesia impiega anni. L’editoria è burocratizzata.

I modi di parlare e rapportarsi
i luoghi per trovarsi e riconoscersi
i lavori le leggi le abitudini
son tutti da rifare e reinventare.

 
Di oretta (del 17/03/2009 @ 10:37:47, in Album diario marzo 2009, linkato 16399 volte)

Enio Tomiolo
Enio Tomiolo

La corsa per le strisce è finita, sono nate, esistono. In meno di un mese abbiamo presentato cinque strisce con successo di lettura e musica. Nelle strisce mancano i miei indirizzi elettronici e la firma di Giovanni Mingrino alle prefazioni. Siamo entrambi poco vanitosi. Nelle nuove strisce e nelle ristampe ci saranno indirizzi e firma.

Camminare con calma per trovare
col ritmo le parole poesia  
del senso di se stessi agli altri e a noi.

 
Di oretta (del 16/03/2009 @ 15:19:45, in Album diario marzo 2009, linkato 20682 volte)

Gianluigi Buraggi
Gianluigi Buraggi

Questa mattina in banca ho fatto sorridere tre impiegate regalando poesie.

I miei problemi casi della vita
m'hanno da vecchia reinventata giovane.
Adornata di fiori, adolescente,
seguo la sorte andando alla ventura
ed a me stessa e agli altri do allegria.

 
Di oretta (del 15/03/2009 @ 18:47:04, in Album diario marzo 2009, linkato 16499 volte)

Gianluigi Buraggi
Gianluigi Buraggi

Bisogna approfondire il vivere ascoltando gli altri e la natura.
Al bar dei filosofi questa mattina ho preso posizione per la natura contro la razionalità.

L’ordine la matematica le leggi
sono pilastri travi ponti porte
al servizio dell’uomo - non calore
della città abitata arte suono
nel ritmo della vita poesia.

 
Pagine: 1 2