Di seguito tutte le poesie pubblicate sul blog, in ordine cronologico.
 
 
Di oretta (del 09/01/2009 @ 18:53:17, in Diario 2009 , linkato 12222 volte)

Il mio nuovo viaggio poetico è finito. Diciannove poesie alla ricerca di senso per il nuovo anno. Diventeranno un librino prima che finisca il mese, sto cercando le illustrazioni. Lo pubblicherò con miei disegni Tomatis.

 

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (29)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 10/01/2009 @ 12:19:48, in Diario 2009 , linkato 16330 volte)


Con mia grande sorpresa ho scritto diciannove poesie in tredici giorni, ne sto facendo un librino con miei disegni Tomatis, che sarà presto stampato. Possedere una casa editrice mi permette di costruire la prima bozza pdf da sola, risparmiando tempo denaro e pareri desueti.  Cercherò di presentare le “Poesie  di capodanno” a Roma. Sono poesie oltre il reality book e non credo possano interessare il forum del Corriere in questo momento. Al Circolo della Stampa, mio luogo abituale di presentazione, stanno litigando. Il filosofo Severino a Milano è diventato sofista e si fa pagare per raccontare il suo dire. Che tempi, che costumi! 

 

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (13)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 11/01/2009 @ 17:05:55, in Diario 2009 , linkato 13740 volte)

Sono una poetessa all’antica con un’idea aristotelica della poesia. Lo storico dice le cose avvenute, il poeta quelle che possono avvenire. Scrivere poesie a me cambia il modo di vivere, mi aiuta a capire  me stessa e gli altri.  Sto imparando che non si può dare senza ricevere qualcosa in cambio. La reciprocità è fondamentale.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (32)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 12/01/2009 @ 09:52:24, in Diario 2009 , linkato 26739 volte)

Ho scritto diciannove poesie arzigogolate, perché così mi sono venute. Ho deciso di farne un librino con immagini. Ho scelto miei disegni Tomatis molto semplici per creare pause tranquille tra una poesia e l’altra. L’idea è di presentarlo presto a Roma e a Napoli con gli altri tre librini pubblicati finora. Ho diviso sette poesie in due per stamparle retro verso e regalarle ai miei amici non letterati di Milano, m’interessa la loro reazione.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (34)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 13/01/2009 @ 11:29:57, in Diario 2009 , linkato 10161 volte)

Scritte in tredici giorni a cavallo di due anni - tra il vecchio e il nuovo, tra l’esperienza e la scoperta - diciannove Poesie di capodanno. Augurando un anno imprevedibile.
Augurio ovvero divinazione del futuro mediante il canto: queste poesie sono un credito di senso per l’anno nuovo e per il futuro. In questo canto complesso si nasconde la possibilità della scoperta di significato al proprio agire futuro - è la ricchezza della poesia che nella lettura aggiunge consapevolezza al proprio fare o cambia la direzione del proprio agire.
Con le poesie, ma non semplicemente giustapposte, i disegni Tomatis. L’immagine si fa interprete e  tramite, dice e recita: l’occhio è attratto dal disegno che prepara e apre l’orecchio all’ascolto.
Un libretto per cominciare l’anno dunque che la poetessa dona a se e a tutti.
Giovanni Mingrino

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (30)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 14/01/2009 @ 12:50:26, in Diario 2009 , linkato 10607 volte)


Una delle ragioni per cui sono lieta di essermi laureata in medicina, a quarantasette anni in corso, è l’aver potuto compiere l’impresa senza contaminazioni sessuali. Quante praticanti l’omeopatia sono state bruciate come streghe, perché non limitavano il proprio esistere dentro i paletti della sessualità? La sessualità è importantissima, ma non è l’unica possibilità di rapporto profondo tra gli esseri umani ed esiste sofferenza malessere anche fuori dentro prima oltre dopo.

 

 

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (27)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 15/01/2009 @ 15:30:53, in Diario 2009 , linkato 10132 volte)

Il computer e internet  hanno rivoluzionato l’editoria e il pubblico dei lettori. Io, che sono incapace di scrivere a macchina perché manualmente imprecisa, ho scritto e pubblicato nel mio blog diciannove poesie in tredici giorni, le ho raccolte in un libretto scansionando altrettanti miei disegni Tomatis e sono riuscita ad averne in sette giorni via internet  la prima bozza  pdf con prefazione e codice a barre.  Per fortuna ho la mia casa editrice che mi permette di godere l’accelerazione tecnica dei tempi di produzione. Queste mie ultime poesie hanno molto modificato il mio modo di vivere con me stessa e con gli altri. La mia abitudine di partecipare a pubblici dibattiti  è stata frustrata negli ultimi tre giorni dalla necessità di abbandono per evitare contrasti improduttivi. Il bisogno di accordo nella vita sociale e familiare è diventato  predominante e vincente.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (24)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 16/01/2009 @ 14:28:37, in Diario 2009 , linkato 12527 volte)

Litigare è il disastro la sventura
è sprecare le forze proprie e altrui.
La visione dell’altro è da comprendere
se esibisce il suo bene bello buono
difeso con furbizia e malafede.
Bello e buono accettare non distruggere.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (15)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 17/01/2009 @ 14:49:27, in Diario 2009 , linkato 9233 volte)

Nella mia prima poesia dedicata all’Italia, che ho messo un anno a scrivere più di cinquant’anni fa, ho visto l’Italia precipitare nella disperazione. Sono diventata di parer contrario anche perché la disperazione riconosciuta oggi da tutti stimola moltissimi a reagire. La mia Italia, che termina invocando la speranza, entusiasma i ragazzi a scuola, mi è successo anche pochi mesi fa con sette classi. È la ragione per cui possiedo una casa editrice e non sono costretta a dipendere da letterati e editori antichizzanti. Le mie poesie entusiasmano molti illetterati compreso un mendicante che anche questa mattina mi ha confortato con la sua approvazione.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (30)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 18/01/2009 @ 10:49:59, in Diario 2009 , linkato 109360 volte)

Ho partecipato a tre concerti con Palestinesi e Israeliani insieme.

Il Goethe-Institut Mailand e Senza Frontiere - Without Borders Film Festival
hanno il piacere di invitarLa
alla proiezione del film
Knowledge is the Beginning
di Paul Smaczny
sulla West-Eastern Divan Orchestra
diretta da Daniel Barenboim
lunedì 19 gennaio, ore 19.00
Anteo spazioCinema
via Milazzo, 9 - Milano
saranno presenti:
il maestro Daniel Barenboim e Mariam Said
Ingresso libero fino ad esaurimento posti, si consiglia prenotare al numero 02 439 127 69 int. 3

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (24)  Storico Storico  Stampa Stampa