Di seguito tutte le poesie pubblicate sul blog, in ordine cronologico.
 
 
Di oretta (del 25/11/2008 @ 11:23:53, in Album diario, linkato 21259 volte)

Sandro Somaré
Sandro Somaré

Il filo del presente ha tanti agganci
nel passato futuro e la memoria, 
l’amore imperfezione avanti e indietro
bisogna con passione ritrovare.

Questa settimana mostre antologiche di due vecchi amici pittori.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (13)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 26/11/2008 @ 15:27:11, in Album diario, linkato 15195 volte)

Remo Pasetto
Remo Pasetto

Sul tavolo della stanza da pranzo
ci sono i cibi i piatti le posate i bicchieri
che si finisce insieme di preparare.
Tutti sono lieti di dare una mano,
anche i nuovi ospiti,
così si sentono di casa.

Domani antologica di Remo Pasetto.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (15)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 28/11/2008 @ 09:42:22, in Album diario, linkato 14866 volte)

Remo Pasetto
Remo Pasetto

Ma l’ordine cos’è, cos’è il disordine.
Conquistare l’estetica dell’ordine
non mi serve mi annoia mi confonde.
Per me stessa e per gli altri vado avanti
distruggendo il passato che rigurgita.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (26)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 29/11/2008 @ 10:44:34, in Album diario, linkato 11365 volte)

Angelo Piccobene
Angelo Riccobene

Corruptissima republica plurimae leges.
Repubblica corrottissima leggi moltissime.

Incapaci di sintesi e di analisi
disfuggono l’insieme e fanno muri
di sassi accumulati, oltre i giardini
dalle aiole fiorite, con le frane
precipitanti giù dagli alti monti
La verità ha una faccia che è gradevole
se si cerca il piacere del rispetto
e della dignità per tutti e ognuno.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (23)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 30/11/2008 @ 15:15:02, in Album diario, linkato 22583 volte)


Lino Marzulli

La vita che si cambia è una tempesta
per chi non sa variare il dire e il fare
seguendo i mutamenti notte e giorno.
Con la diversità condivisione
non si muore di guerra e d’entropia.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (29)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 01/12/2008 @ 05:42:17, in Album diario, linkato 10943 volte)


Lino Marzulli

Melius abundare quam deficere - Meglio abbondare che scarseggiare
Al bar dei filosofi ieri ho sconvolto con moti argomenti.

Le donne con il vento e la tempesta
che reggono la barra del timone
nella barca che affonda vita e amore
han diritto all’ascolto e all’attenzione.

 

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (24)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 02/12/2008 @ 11:01:25, in Album diario, linkato 12995 volte)

Vedo indietro il passato che ho vissuto
tra barbagli e squallori,
sono un'altra persona che si volta
a guardare nel giorno,
son la stessa persona che si avvoltola
nei rigiri del mondo.
Il suono del diverso e dell'uguale
se ne va con il vento
mentre resto ridendo a rabberciare
la mia vita al tramonto.

"Le persone che vivono intensamente non hanno paura della morte."
"Vivere nei cuori che lasciamo dietro di noi non è morire."

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (18)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 03/12/2008 @ 12:21:23, in Album diario, linkato 17673 volte)

Luke Andrews
Luke Andrews

Il bar dei filosofi, l’università delle donne, il circolo della stampa, la casa della cultura, la molte gallerie d’arte, la permanente, lo spazio Oberdan. Milano è tornata per me fulcro d’idee e passioni.

Non farsi fare su non litigare
aumentare gli incontri e le occasioni
senza rendere il tempo passatempo
né sforzarsi di andare oltre il possibile.
Rispettare le forze e le credenze
senza imporre se stessi o farsi imporre.
Insegnare imparare andare avanti
senza voltarsi indietro sospirando.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (20)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 04/12/2008 @ 15:15:29, in Album diario, linkato 9451 volte)

Angelo Riccobene
Angelo Riccobene

absit iniuria verbis
non vi sia offesa nelle parole
 
Bisogna confortare le parole
nel viaggio che continua senza sbocchi
che siano comprensibili ai diversi.
Il diritto di credere pensando
rifiuta la violenza del cambiare.
La gentilezza di un’idea mai vista
si confonde negli occhi e si smarrisce.
Spazio tempo pazienza per variare
il punto proprio della vista idea
dentro gli occhi degli altri brutti e belli.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (23)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di oretta (del 05/12/2008 @ 12:36:50, in Album diario, linkato 20312 volte)

Franca Vanotti
Franca Vanotti

In bono hospite atque amico quaestus est quod sumitur
Nei confronti di un buon ospite o amico ciò che si spende è un guadagno

Con calma e con pazienza valutare
gli amici e i non amici che s’incontrano
accogliendo la musa poesia
con l’ospitalità che l’accompagna.

Articolo (p)Poesia Commenti Commenti (25)  Storico Storico  Stampa Stampa